13 responses

  1. Gabriele
    28 aprile 2014

    Aggiungo qualche altro consiglio per risparmiare:
    1) Se usiamo il miscelatore per cercare la giusta temperatura dell’acqua calda, vuol dire che stiamo scaldando l’acqua ad una temperatura ben superiore a quella che ci serve. Se abbassiamo un poco la temperatura del nostro sistema di ACS (acqua calda sanitaria), cioè la temperatura del nostro boiler probabilmente risparmieremo sulla bolletta
    2) Consiglio solo per coinquilini e familiari adulti e igienicamente responsabili. Si tratta di abituarsi ad urinare nel bidet: la stessa acqua con cui poi ci laviamo servirà a far defluire l’urina risparmiando i canonici 5/8 litri di acqua potabile che sprechiamo ogni volta che attiviamo lo sciacquone. (ovviamente dopo sarà necessario igienizzare con una spruzzata di acqua e bicarbonato/ oppure acqua con qualche goccia di amuchina il bidet)
    3) Evitare qualsiasi tipo di usa e getta. Riflettendo bene su ogni oggetto monouso che abitualmente utilizziamo ci accorgeremo che è possibile escogitare come possa essere sostituito da un abitudine diversa o da un prodotto diverso. Sul web si trova risposta a tutto.
    4) Lasciare l’automobile nel garage ed utilizzare la bicicletta. In genere non ci rendiamo conto che fino a 4Km possiamo pedalare per raggiungere qualsiasi meta. Al seguente linki troviano esperienze di chi vive senz’auto. https://www.facebook.com/Senzauto
    5) Fare la spesa nei negozi che erogano prodotti alla spina, in modo da spendere soldi in cibo e non in confezioni di carta e plastica

    Rispondi

    • admin
      admin
      29 aprile 2014

      Grazie Gabriele! 🙂

      Rispondi

  2. Enrico
    7 maggio 2014

    Buoni consigli, ma aggiungo anche di valutare il costo-opportunità, ossia quanto COSTA PERDERE TEMPO A RISPARMIARE, rispetto a fare altro che potrebbe apportare ben di più dei soldi risparmiati.

    Alcune attività sono un puro e semplice guadagno perché fanno risparmiare soldi e tempo, altre sono da valutare bene…

    Se vai in bicicletta invece dell’auto quando possibile è un risparmio su tutta la linea: soldi, a volte anche tempo (se la distanza è breve, spesso si arriva prima senza problemi di parcheggio) e magari si risparmia anche di pagarsi una palestra (ed il tempo di andarci) perché si è già più in forma. Ultimamente vado sempre al lavoro in bici invece che auto, ci metto più o meno lo stesso tempo ed avendo la fortuna di avere docce in ufficio, poi mi lavo e mi cambio appena arrivato al lavoro (così risparmio anche l’acqua di casa mia, paga l’azienda ! 😉 )
    Insomma, solo da guadagnare e nulla da perdere.

    Ma se passi un pomeriggio intero a cercare un prodotto usato, giri 5 supermarket diversi per prendere ogni prodotto dove costa meno, passi la giornata a cucire, cerchi il libro usato per 10 negozi quando lo potevi ordinare su internet in 5 minuti etc etc siamo davvero sicuri che hai risparmiato, rispetto ad impiegare il tuo tempo PERSO a “risparmiare” in modo diverso, magari per GUADAGNARE ? Anche con piccole attività integrative, sia che non lavori, sia che lavori ma vuoi dedicare qualche ora in più la sera o il weekend…

    Invece di perdere 1h a cercare di risparmiare, puoi fare un’ora al giorno per GUADAGNARE, anche con piccole cose: ripetizioni ad studenti, insegni una lingua straniera che conosci bene, tieni il bimbo di altre mamme che devono lavorare…
    Prima di “perdere tempo” a risparmiare ad ogni costo, valutate anche quanto costa aver perso quel tempo, potrebbe costare più caro del denaro risparmiato: meglio dedicare un’ora a guadagnare 10 euro piuttosto che a risparmiarne 5, non so se mi spiego !

    Rispondi

    • admin
      admin
      8 maggio 2014

      Siamo d’accordissimo con il tuo commento,Enrico!
      Sia per un discorso di sostenibilità, perché girare 5 supermercati fa spendere soldi in benzina e usura della macchina, e inquina molto il pianeta.
      Sia per una mera questione ‘oraria’: se il nostro lavoro vale un tot all’ora, quanto ci costano tot ore di non-lavoro?

      Rispondi

    • Gabriele
      8 maggio 2014

      Si! concordo, si tratta di fare di volta in volta un analisi “MAKE OR BUY” (come fanno le aziende)… e riportarla alla notra piccola economia personale. A volte però è necessario sperimentare e provare a fare da se una tal cosa, un tal alimento autoprodotto, per poi decidere se ci conviene continuare o tornare alla vecchia abitudine, altre volte basta un semplice ragionamento: un paio di conti a tavolino (anche se io preferisco comunque sempre sperimentare).
      Io personalmente dopo aver sperimentato la noiosissima ricerca del prezzo migliore nei vari supermercati, ho deciso di frequentarli meno ‘sti supermercati e ho optato per praticare tutta la possibile “cucina senza accudimento” … maccina per fare il pane, macchina per fare yogurt ecc..

      colgo poi l’occasione per segnalare due siti interessanti che aiutano a risparmiare e guadagnare, un sito di noleggio e un sito che spiega come riuscire a spostarsi, fare la spesa, trasportare cose e persone senza automobile
      1) https://www.useit.it/
      2) http://www.bikeitalia.it/bikelife/

      Rispondi

  3. francesco
    28 febbraio 2015

    ciao a tutti guida utilissima,se in inverno volete risparmiare sul riscaldamento comprate una stufa a legna e quando avete tempo andate in giro a cercare legno esempio nei fiumi dove si trovano pezzi di tronchi ecc ecc e girate per quei magazzini dove utilizzano bancali(un buon 40% li buttano perchè rotti,se li prendete voi loro non pagano e voi vi scaldate la casa a gratis 😉
    per fare il detersivo per la lavatrice servono 2 saponi di marsiglia fatti a pezzetti piccolissimi li mettete in un recipiente da 8 litri aggiungete acqua e 3 cucchiai di bicarbonato(per sbiancare)lasciate per 3 giorni in modo che si sciolga bene il sapone di marsiglia e poi travasate nei flaconi..ed ecco fatto con pochi euri un ottimo detersivo per llavatrice
    quando fate la pasta l’ acqua di cottura non buttatela nello scarico ma mettetela nel lavello(ovviamente con il tappo) con la roba dentro così sgrassa bene la roba e si risparmia sia sull’ acqua che per il detersivo per i piatti
    le pile che utilizzate per i giochi dei vostri figli o telecomandi o altri utensili,non le butate ma utilizzateli per orologi da parete,una pila che a voi sembra scarica se messa in un orologio da parete funziona anche parecchi mesi quindi 4 5 pile 1 anno di orologio..

    se vi prendete l’ abitudine di fare il pane in casa risparmiate parecchi soldi(dove vivo io 4 € al kg) e con 2 € me ne faccio per una settimana

    Rispondi

    • francesco
      28 febbraio 2015

      dimenticavo un altra cosa…se avete la macchinetta del caffè con le capsule..non buttatele perchè sono apribili,comprate al iscount una miscela di caffè per bar,le riemite pressate bene e le richiudete e vi assicuro che c’è un ottimo risparmio 😉

      Rispondi

    • Mammafelice
      Mammafelice
      3 marzo 2015

      Grazie Francesco, consigli utilissimi!

      Rispondi

  4. Lo sciallo
    1 aprile 2015

    1-Abituatevi a tenervi aggiornati sulle tariffe.
    2-Affidatevi ai comparatori online di qualsiasi tipo e non fermatevi alla prima soluzione.
    3-Studiatevi i dettagli e imparate a destreggiarvi anche negli argomenti più impegnativi.
    4-Cercate soluzione che vi danno gli stessi servizi ma a prezzi più bassi.
    5-Accettate solo ciò che vi serve veramente non fatevi imballare dai venditori.
    6-Chiedetevi da quanto tempo avete il vostro abbonamento internet, la vostra assicurazione auto, il vostro mutuo (come elencato) e ritrattate. Mettete in competizione chi eroga i servizi. In poco tempo potrete risparmiare migliaia di euro.
    7- Informatevi e aggiornatevi.

    Rispondi

    • Staff Mammafelice
      8 aprile 2015

      Grazie mille anche per i tuoi consigli./Carla

      Rispondi

  5. IvaNa anzeliero
    10 aprile 2015

    In questa era dove tutto e’ tecnologico vorrei segnalare un sito veramente economico dove ho acquistato a prezzi veramente convenienti (addirittura migliori dei siti piu’ economici).
    Il sito e’ Subtel.it ed offre moltissima tecnologia.
    Vi ho acquistato una batteria per il mio notebook e l’ho pagata tre euro in meno del miglior sito trovato su trovaprezzi.it.

    Rispondi

  6. michele
    28 giugno 2015

    interessante elenco di idee al risparmio, ammetto che non ho letto tutta la lista punto per punto ma ho salvato la pagina per leggerla in un secondo momento per non avere la sensazione di overdose da sprecone, comunque complimenti bello l’argomento e anche il sito, approfitto se permettete di segnalarvi un blog che tratta argomenti di interesse sul risparmio con il fai da te in casa risparmiocasaonline.com ancora complimenti e grazie.

    Rispondi

  7. +energia elettrica
    20 dicembre 2015

    Ottimi suggerimenti: sicuramente i dispositivi in stand by e la lavatrice usata a mezzo carico fanno lievitare la bolletta.

    Rispondi

Leave a Reply

 

 

 

Back to top
mobile desktop